giovedì 8 gennaio 2009

Difficile fare ritmi ...


Ieri giornata bruttissima per poter correre. Al mattino nevicava però sono uscito ugualmente per fare 10 km: ho preso le scarpe Trail che finora le avevo usate soltanto per camminare nei sentieri. Sulla neve e sulla paltoccia tenevano benissimo ma di correre ad un andatura brillante non se ne parla nemmeno (troppo pesanti). Alla fine ho corso ad una media di 4.28, sinceramente non me l'aspettavo perché vista la situazione avevo pensato che avrei corso con una media molto più alta. Siccome al pomeriggio la situazione meteo è migliorata ho deciso di fare altri 10 km dopo la Tecarterapia. Sono uscito dalla fisioterapia alle 17.30, ormai già buio, e non avevo le scarpe da Trail !!! Dopo solo 500 metri di corsa, prima scivolata. Per terra c'erano dei bei tratti ghiacciati (non erano ancora passati a buttare il sale). Sono andato verso Ascona un pò a zig-zag. Lì ho trovato un anello di 1.6 km, dove correvo proprio sulla striscia bianca in mezzo alla strada (zona poco trafficata). Quando sentivo arrivare un auto mi scansavo subito. Sulle curve la situazione era drammatica dovevo rallentare e correre a piedi piatti ! Alla fine ero contento di essere arrivato a casa tutto intero (ho perso il numero delle volte che ho rischiato di cadere). 10 km ad una media di 4.20. Me ne sono subito accorto che avevo appesantito le gambe. Ho dovuto cambiare stile di corsa per non rischiare l'osso sacro ! Dopo una bella doccia e una bella mangiata ... mi sono fatto un automassaggio ai quadricipiti e poi avendo la fortuna di avere una moglie tuttofare mi ha massaggiato i polpacci. Questa mattina dopo un buon riscaldamento avevo in programma 6 km di progressivo. Mi sono diretto verso Ascona sul percorso dove faccio i ritmi dove mi sono reso conto che per correre veloce era impraticabile. Quindi mi sono diretto verso il Lungolago di Locarno. Dopo 8 km di riscaldamento ho corso verso casa 6 km ad una media di 3.50. Sempre un pò contratto perché c'era in giro parecchia paltoccia !

Domani mattina avevo in programma 12.5 km di salita (S. Antonio-Mergoscia) ma la neve mi fa di nuovo cambiare programma. Andrò a correre su un anello di circa 3 km: speriamo che sia praticabile ! Si parte subito in salita per un km ad una media del 10 %, poi discesa ca. 500 metri e poi si ritorna con leggera discesa fino all'ultimo km che è piatto. Penso che lo ripeterò per 4 volte, quindi 12 km di collinare.

13 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Hai cambiato la foto delle bimbe che son bellissime peccato che il padre non sta bene mentalmente
10k...poi altri 10k
poi ????

Alvin ha detto...

il solito matto.....ma Matto matto!

Pimpe ha detto...

:-) io invece ho corso in palestra, onde evitare cadute ecc.. 11km pendenza 3% 2cl a 4'40" ,9km cm a 4'20"..
ciao

Lucky73 ha detto...

Anche qui stessa storia, avendo piovuto la neve si sta trasformando in acquitrino. Ho pure rischiato di essere investito.....vabbè dai domenica c'è il cross!!
Attento all'osso sacro!

A correre su queste superfici a te fa male il piede? A me si, oggi mi è tornato un pò il dolore per la fascite che sembrava ormai (quasi) scomparso.....

franchino ha detto...

Ciao Diego!
Anche qui a Torino situazione molto simile. Ieri sera dopo 30' di riscaldamento sotto i portici ci siamo lanciati sulla strada nel paciocco per un variato 1' rec.1', giusto per fare girare le gambe, correre in queste condizioni è difficile.

Diego ha detto...

@Giancarlo,
sei troppo forte !!!

@Alvin,
me lo dicevo anch'io ogni volta che scivolavo.... ma poi ripartivo...

@Pimpe,
saggia decisione !

@Lucky,
al piede non sento più dolore.
Il tuo curalo !
attento ai cross, per correrli bisogna stare bene fisicamente !

Diego ha detto...

Ciao Franchino,
si rischia parecchio !

Furio ha detto...

Diego qui a Domodossola è caduta poca neve ieri, a Villadossola invece 20/25 cm (5km di distanza)!
Ieri sera ho fatto le variazioni su strade pulitissime :-)

..riguardo la fortuna.. non usarla tutta ora; conservati integro!

Igor ha detto...

Cioa Diego, qui stessa storia, ieri sera prima della ginnastica in palestra ho fatto 30' dei quali 15' molto veloci ma alla fine ho dovuto ridimensionare il ritmo poiché alcuni pezzi erano ghiacciati. L'altro giorno invece ho fatto le ripetute di 1' nella neve fresca, una figata!

Karim ha detto...

A Roma, solo pioggia, poi smette come ora, poi quando s'avvicina l'ora di correre, ricomincia. Nessun problema a correre con freddo e pioggia, ma con la neve e il ghiaccio non l'ho mai sperimentato, a quei ritmi poi!

Karim ha detto...

Scordavo: concordo appieno con Gian Carlo.

Michele ha detto...

Cavoli la seconda uscita la chiamerei " il pericolo è il mio mestiere" occhio !!!

antherun ha detto...

Caspita ricorda la mia usciota serale: dai consoliamoci pensando di aver fatto un po' di potenziamento :-) il pantano non sarà mica eterno...